Prolution cura la tua azienda

Prolution cura la tua azienda

Prolution e il settore sanitario

Da un rapporto realizzato da Censis e RBM Assicurazione Salute, nel 2017 le famiglie italiane hanno speso di tasca propria in sanità privata circa 37,3 miliardi di euro, con un aumento del 9,6% rispetto alla media del periodo 2013-2017.

In un settore così in crescita come quello dell’industria sanitaria, in particolare privata, nasce la necessità che i medici acquisiscono consapevolezza del cambiamento e siano in grado di modificare il modo di proporre i loro servizi. Prolution e il settore sanitario rappresentano un connubio importante.

Oggi non basta più aprire uno Studio/clinica privata ed affidarsi al passaparola, ma è diventato ormai necessario trovare ed utilizzare nuovi mezzi per farsi conoscere da nuovi pazienti, proporre i propri servizi in maniera efficace e riuscire e capire quali siano i bisogni delle persone nel modo più giusto.

Occorre cambiare, evolversi dal passaparola al ‘passaparola 2.0’, e quale mezzo migliore per farlo se non il web?!

Prolution group e la presenza in rete

Con l’avvento di Internet, anche per un professionista del settore sanitario è fondamentale essere presente sul web.

Uno degli effetti più evidenti è che molte persone (in particolare di genere femminile) ricercano su internet info sulle patologie. Con altrettanta frequenza chiedono consigli e pareri a esperti e ad amici all’interno di blog, social network, forum e siti dedicati; ricercano specialisti e strutture sanitarie.

Le persone che si vedono più spesso nella sala d’attesa di una struttura medica sono i pazienti storici, mentre quelli che ‘latitano’ sono i nuovi. I pazienti nuovi sono sempre meno a causa della crisi, un po’ per la concorrenza spietata e per altri motivi. Prolution cerca di intercettare le esigenze nell’ambito delle cure sanitarie.

Fare marketing nel settore sanitario non è più un optional.

Prolution indica la strada giusta

Bisogna imparare a farsi trovare attraverso altri mezzi ormai più utilizzati. Prolution ti suggerisce che devi creare:

  • Un sito web: per diminuire la distanza tra medico e paziente, ma anche tra paziente e patologia,
  • Creare profili social network: per fidelizzare i propri pazienti, attraverso un’assistenza online o rispondere a richieste/preventivi dei clienti,
  • Promozione eventi, seminari, convegni e manifestazioni: per acquisire autorevolezza e fiducia non solo da parte del pubblico, ma anche della comunità scientifica,
  • Email marketing: Per fidelizzare maggiormente il proprio pubblico,
  • Facebook Ads e Google Adwords: per raggiungere il target di riferimento con un’altissima precisione
  • Blog aziendale: per allargare il proprio bacino di utenza e aumentare la propria reputazione
  • Promozione attraverso canali offline: :ad esempio il volantinaggio, affissioni ecc. Utili per farsi conoscere maggiormente e fidelizzare i clienti.

In conclusione, se vuoi “crescere” nel mercato, non puoi evitare queste attività. Per battere la concorrenza, e aumentare il fatturato è necessario fare marketing in maniera professionale e in un’ottica di lungo periodo. 

Commenti Facebook


2019 © Prolutionmedical.it - All rights reserved.